Sitemap: http://example.com/sitemap_location.xml

INSIEMEACASALBARBATOPERCHERNOBYL Home Page - AICC associazioneinsiemeacasalbarbatoperchernobyl

Vai ai contenuti

Menu principale:

Finalità della nostra associazione:
Ospitiamo gratuitamente bambini orfani o provenienti da famiglie disgregate o povere che vivono in istituti della bielorussia e che necessitano di periodici soggiorni all’estero per ridurre il tasso di radioattività presente nei loro organismi anche a distanza di anni dal disastro nucleare di Chernobyl e per aumentare le loro difese immunitarie.
Studi medici e test clinici hanno confermato che anche un solo mese all’anno di lontananza dalle zone contaminate e di alimentazione più idonea è sufficiente per ridurre fino al al 50% il rischio di leucemia e tumore alla tiroide.
Nei paesi più ricchi e sviluppati un bambino malato di leucemia ha l'80% di probabilità di guarire. Per un bambino bielorusso la probabilità di salvarsi è solo del 10-15%.


ATTIVITA’ SVOLTA
Tuttti i bambini vengono regolarmente sottoposti a visite pediatrichee, dermatologiche ed odontoiatriche, nonchè all’abituale ecografia tiroidea per verificare il loro stato di salute e, se necessario, identificare una terapia da iniziare già a Casalbarbato e da proseguire poi in Bielorussia. L’ospitalità offerta ai piccoli amici bielorussi attiva ogni anno un numero sempre maggiore di volontari che con impegno, entusiasmo e disinteresse utilizzano il proprio tempo libero o le ferie per garantire qualsiasi tipo di servizio. I bambini sono sempre al centro dell’attenzione e, per un mese, l’affetto e l’amicizia di tutti sono riservati solo a loro. Inoltre è ormai usuale che anche ogni volontario, alla fine, si senta interiormente arricchito da questa gratificante esperienza.         Da ottobre 2011 collaboriamo con il Servizio di Neuropsichiatria dell’Infanzia dell’Azienda USL di Parma - Distretto di Fidenza conil Servizio di NPIA offrendo la nostra struttura come sede territoriale dove poter svolgere attività educative/abilitative a favore di bambini di età prescolare e scolare (fascia di età relativa a scuola materna e primaria) con disturbi dello sviluppo, in particolare nell'area della comunicazione DGS.
Con questa iniziativa ci si propone di favorire lo sviluppo delle competenze relazionali e comunicative tra pari in ambito sociale.
I gruppi seguiti da due educatrici ciascuno svolgono attività quattro pomeriggi alla settimana per tutta la durata del periodo scolastico.

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu